Istruzioni per l'uso

ISTRUZIONI PER L'USO


Benvenuto in Sancta Santorum.
Qui ognuno ha il diritto ad esprimere le proprie opinioni. Per firmarti ci sono 2 modi. O crei un Google Account diventando un nostro follower (molto apprezzabile!), oppure inserisci il tuo nome con URL/Nome. Sei pregato di non mettere Anonymous, perchè ci teniamo che i commenti siano firmati. E ricordati di sostenerci condividendo i nostri post su Facebook e votando nei sondaggi. Grazie...Enjoy it!



Jacopo Orfeo Carboni (Redattore): Cronaca e Politica Italiana; Alessandro F. (Vice-Redattore): Cronaca e Politica Estera; Valentina Salonia: Cronaca Rosa e Spettacolo; Andrea Visco: Calcio e Sport vari; Adriano Feliziani: Tecnologie e Videogames; Stefano Gazzella: Nerd e Otaku; Valerio Travisi: The Man of the Week.

Se volete proporre nuovi settori o volete far parte della redazione contatteci a: evrayl@hotmail.it
Gruppo su Facebook: Clicca Qui
Blog su Splinder: Clicca Qui

giovedì 9 dicembre 2010

INTERVISTA// Black or White: Il razzismo involontario

Avete visto che non vi ho abbandonato?! E non solo...  Ecco l'intervista!!!! Ve l'avevo promessa e sono stato ai patti. Oggi non mi dilungherò nell'introduzione. Volevo solamente aggiungere che la prossima dovrebbe essere al Capitano ultimo. Spero accetterà. Inoltre vi prego di condividere più possibile questo articolo. Per farlo basta che cliccate sulla F a fine pagina. Mi è costato molto lavoro e penso la gente debba leggerlo. Con questo chiudo! Buona lettura...


Oggi vi presenterò tre opinioni differenti sul razzismo:
  1. Quella di chi lo combatte portando aiuto ai poveri.
  2. Di chi pensa che il razzismo ora sia nei confronti dei presunti razzisti.
  3. Di chi lo vive ogni giorno.

Qualcuno di voi potrebbe non essere d'accordo con quello che rispondono eppure ognuno di loro è una sfacciettatura di questa realtà. Loro ne hanno avuto un assaggio, chi più chi meno, mentre noi? Noi conosciamo davvero il razzismo? Oppure ormai è parte di noi senza che ce ne rendiamo conto? Magari non siamo razzisti ma non ci turba più la discriminazione nei confronti dei rumeni, degli arabi, dei cinesi etc... Allora scopriamo cosa ci succede quando ci mettiamo nei panni altrui...


B.C. (Volontario/a di Sant'Egidio)

Da quanti anni fai volontariato?
Da almeno 15 anni! però la parola "volontariato" è adatta solo in parte; per me non è volontariato nel senso di concedere un'ora del mio prezioso tempo, ma un'esperienza che faccio con degli amici, e vedendo le persone che aiutiamo come degli amici, persone come me ma molto più sfortunate di me. Perciò è qualcosa di più, che coinvolge i miei affetti, i miei desideri e le mie speranze, e anche i miei gusti, perchè mi piace moltissimo e dà un significato diverso alla mia vita.

Perchè hai iniziato? Volevo fare qualcosa per gli altri, impegnarmi per cambiare le cose intorno a me, anche se avevo le idee un po' confuse; ho incontrato dei ragazzi della Comunità di sant'Egidio che mi hanno invitato a fare un doposcuola a bambini svantaggiati che erano emarginati dalla scuola; ci vedevamo fuori scuola, facevamo degli incontri in cui leggevamo il Vangelo e ci chiedevamo come vivere concretamente quelle belle parole; poi con loro ho fatto anche altre cose, attualmente con degli amici che abitano in zona faccio un "giro" la sera per portare la cena a chi vive in strada.


Come migliori la vita di queste persone?
I nostri "amici per la strada" sono persone che hanno tanti bisogni materiali: difendersi dal freddo, mangiare, curarsi, e non sanno a chi rivolgersi. Il nostro aiuto è molto concreto in questo senso, ma ci siamo accorti che la cosa più importante che noi portiamo ...siamo noi stessi! cioè la visita di qualcuno che è un amico, che si interessa a te, che si ricorda del tuo compleanno, che ti ascolta. L'altra scoperta è che pensando di aiutare riceviamo noi stessi molti di più: in amicizia, in serenità, e anche nel senso di capire che puoi essere una persona importante per gli altri, che cambia le cose, che fa la differenza.

Dove trovi il razzismo oggi?Il razzismo lo riscontro spesso nei riguardi dei più poveri di tutti, i rom, che sono molto disprezzati e giudicati; la nostra esperienza è che tanti di loro aspettano solo una mano per potersi integrare, andare a scuola, trovare lavoro. E' triste vedere come è difficile iscrivere a scuola un bambino zingaro. In generale, poi c'è razzismo verso gli stranieri, come si vede anche dagli ultimi episodi di cronaca. Putroppo ultimamente il razzismo dà luogo anche a episodi di violenza..


Cosa diresti ad un razzista?
La cosa migliore sarebbe: se puoi, vieni a vedere! vieni a conoscere da vicino qualcuno verso cui hai pregiudizi; renditi conto di persona! molte volte il razzismo è frutto semplicemente di ignoranza; a volte di paura; ma la paura passa quando ti incontri con l'umanità degli altri che ti facevano paura. Poi, forse gli direi che il razzismo è pericoloso per tutti, perché se si discrimina oggi uno, domani potrebbero discriminare o allontanare te.


GRAZIE MILLE


D.F. (Tifoso Romanista)

Come va questa Roma?
La Roma va sempre!! E' sempre li tra le prime posizioni, una volta insidia il primato, una volta insidia il posto champions, ma ci sta sempre!! Ci fa soffrire, ma ci fa anke gioire tanto.... E noi sempre li "malati" con lei.

Tifi Roma perchè sei romano?
No e si! No perchè io sono la prima generazione di romani (al 100%) della mia famiglia, ke è originaria della puglia da parte di padre e di un paesino vicino fiuggi da parte di madre. E si perchè cmq io sono nato e cresciuto qui. Cmq io nn sono Romanista solo perchè sono nato a Roma, ma anke perchè sono sempre vissuto in ambienti filo romanisti (nonno e zii paterni erano tifosi della Bari allora gemellata con la Roma) e Romanisti (nonno materno è tifosissimo della Roma come anke zio!!), ke hanno fatto nascere in me la passione per qsta squadra e per qsti colori!!

Perchè non la Lazio?
Perchè ha dei tifosi ke tifano per lei??(mi riferisco a Laziomerda- Inter dell'anno scorso in cui i tifosi lazziesi hanno fischiato per tutta la partita i propri giocatori ke volevano giocare per vincere qsta partita, mentre i tifosi volevano ke la perdessero per nn far vincere lo scudetto alla Roma!!! Laziali tifosi arcobaleno....) A parte qste cose di puro sfotto, penso ke nn sono della lazio per i motivi ke ho detto in precedenza.

Ti ricordi del caso Totti-Balotelli? Che ne pensi?
Si mi ricordo del caso! Penso ke in quella occasione c'è stato un accanimento nei confronti, in primis di Francesco Totti, e in secundis di tutti i Romani!!! Mi spiego... L'agente scatenante la reazione del capitano giallorosso, sembra essere stato un atteggiamento di sfotto pesante nei confronti di Roma tutta, in stile leghista, da parte di Balotelli (nero ma italiano di un paese vicino brescia) giocatore dell'inter, il quale nn ha mai negato qsta cosa, ma gia il giorno dopo la partita incriminata, si parlava di una reazione da parte di Totti, con stampo razzista!!! (per il colore della pelle di Balotelli e nn per le parole dello stesso!!) Inizio cosi il carosello di dichiarazioni d'accusa, ma nn fatte dagli interessati, ma addirittura fatte da illustri esponenti politici italiani ( ne cito alcuni piu altisonanti: Giorgio Napolitano e Roberto Maroni), i quali accusarono pesantemente il comportamento avuto dal Capitano Romanista, arrivando anche a dire, ke fosse gente come lui a rovinare il calcio moderno!!!! ( e non loro con insulse iniziative, vedi tessera del tifoso, anticipo alle 12 etc etc....) Vennero prese delle contromisure esemplari ( il massimo della pena!!) nei confronti di Totti, poichè sarebbe dovuto essere d'esempio! Ma a Balotelli nn fu detto niente!! Io ricordo ke nell'episodio ke vide coinvolti Zidane e Materazzi Zidane venne espulso subito ma anche Materazzi subi delle ammende e delle punizioni per gioco antisportivo!!!! Io nn dico ke Francesco Totti abbia fatto bene o meno, ma solo ke nn si è affrontato qsto problema con serenità e con giustizia!!

Perchè credi che Etoo abbia ricevuto un trattamento diverso? 
Io nn penso che Etoo abbia avuto un trattamento diverso... Ne sono sicuro e certo!!! Scusate ma qual'è la differenza tra quello ke ha fatto Etoo e quello ke ha fatto Zidane?? Nessuna.... Eppure Etoo nn è stato espulso durante la partita, e ha preso il minimo della pena per qsto reato di giustizia sportiva (mentre Totti per una cosa mooolto simile ma nn associabile dal punto di vista giuridico, ha preso il max....), solo 3 giornate invece ke 6!!! E nessuno però si è intromesso in qsta vicenda andando a dire ke qsto tipo di comportamento rovini il calcio moderno o sia almeno da evitare.... Etoo ha chiesto scusa per qsto comportamento tramite una lettera aperta mandata ai giornali, tre giorni dopo l'accaduto!! Dov'era Napolitano?? Dov'era Maroni?? Ora, io mi domando, sono stati utilizzati due pesi e due misure perchè appartenenti a due squadre di diverso spessore?? O perchè uno è un cittadino del "mondo" e l'altro solo un coatto romano??? In piu mi domando, il comportamento di Totti è da condannare mentre quello di Etoo è da giustificare (magari perchè sono partite offese razziste nei confronti di Etoo)?? Io nn lo so, sicuramente della questione Etoo nn ne sentiremo quasi piu parlare, per via del fatto ke la maggior parte dei giornalisti sportivi sono del nord, (i poki romani ke ci sono piuttosto ke fare muro intorno alla società nn fanno altro ke attaccalla!!! Come diceva un GRANDE presidente della A.S. Roma: "Avessi avuto, e non c'è, una grande stampa romana, allora si che le cose sarebbero andate diversamente!!!" F. Sensi) mentre ogni qualvolta ci sarà bisogno di parlare di Francesco Totti ritireranno fuori qsti video.... Ma va bene cosi!! Anke qsto vuol dire essere tifosi della Roma!! Non scendere mai a compromessi o ricatti!!


GRAZIE MILLE


R.V. (Un ragazzo Rom incontrato sulla Colombo)

Da quanti anni sei in Italia?
5 anni ma non... non so se giusto. Forse meno. Vivo vicino al centro commerciale; quello sulla Pontina.

Ti senti italiano?
Io poco. Mia moglie qui da molti più anni. Lei venuta con madre per trovare lavoro. Però poi ha lasciato stare. Anche altri nostri amici dicono di non lavorare. Tanto lei è rumena, nessuno prende. Io neanche parla bene. La gente me guarda male al bar per prendere sigarette. Bhò, io voglio solo fumare. (Ride)

Pensi mai di andare via?
Da quando ti cacciano via da semafori si. La polizia viene tanto al campo, quello rom. Noi siamo amici con loro ma non stiamo lì. Ma dato che casa mia è... non si può fare. Si è illegale...giusto? Eh... perchè l'ho fatta io. (Ride) Mica dormo come cane. Io ho cane. Però polizia viene anche da noi. Per loro noi e rom sono stessa cosa.


Hai mai sofferto il razzismo?
Si te l'ho detto. In più io sto ai semafori perchè non ho lavoro. Cosa faccio? Mica mi va? No è colpa loro. Sì perchè non danno lavoro. Se c'è e ci sono solo io che lo voglio non danno. E allora sto qui e miei figli a volte non mangia. Io ne ho tre,  ma solo due miei. Altro è figlio di altro uomo, primo di mia moglie. Lui tornato a Romania. Forse fatto bene. Però italiani non tutti sono cattivi. Altro giorno una signora mi ha dato pannolini per bimba. Ci sono bravi. La conosco perchè raccolgo anche ferro e lei mi da sempre.


C'è qualcosa che vorresti in questo momento?
Una casa vera. No solo questo giuro. (Fa un segno sul petto a mò di giuramento)


GRAZIE MILLE


Una domanda mi sorge spontanea... E' più razzista chi difende i diritti di una persona solo perchè di colore o chi la insulta per lo stesso motivo? Voi che ne pensate? A me ricorda quegli uomini che proteggono le donne con la scusa che sono deboli e da sole non possono cavarsela. Commentate mi raccomando! Se non siete iscritti o non volete che risulti con Facebook basta che cliccate Url/Nome. Bye!


Be Fun, Be Mad...

martedì 7 dicembre 2010

Vieni via con me: Elenco numero 1097#

Salve salvino miei cari lettori! Oggi è il mio ultimo giorno di libertà, da domani si lavora e si produce... (non la finisco altrimenti verrò denunciato per apologia del fasciscmo! ahahaha!). Sono felice di vedere che il vostro attaccamento al Blog sta aumentando! Oggi userò qualche trucchetto scoperto su internet per aumentarne notevolmente la visibilità. Bene, inizia lo show...




Ho deciso che l'articolo di oggi assumerà una forma differente dal solito. In memoria di quello che, a mio avviso, è stato un grande passo avanti nel palinsesto televisivo, scriverò un elenco. Questo in particolare tratta dell'ormai diffuso dubbio sulla proprietà della Rai. Ma è nostra o dei partiti? Ma noi la paghiamo soltanto? Possibile che se un programma fa audience in modo pulito bisogna sempre sentire polemiche di ogni genere? Chissà perchè se Vieni via con me sfora di un paio di minuti è il diluvio universale mentre se lo fa quella immonda, politicizzata ca**ta di Porta a Porta è tutto in regola. Grazie al cielo piano piano ce la stiamo riprendendo. Dopo aver salvato Annozero quest'anno abbiamo anche allungato le puntate dello show di Fazio e Saviano. Tutto merito dell'incredibile mole di proteste e richieste inviate a Mamma Rai. Quindi "Mammina", smettila un pò di fare la battona e torna in mano a noi! Vai con l'elenco!


DOCUMENTO SECRETATO

Archivio segreto Rai. Giorno 07/12/2010. Resoconto del responsabile di reparto M.M.
Lo sapevamo, è anarchia. La scelta è stata nostra ma potevamo fare diversamente?! Loro si credono Dio ma non puoi far infuriare la gente. La gente sta cambiando. Chi avrebbe mai detto che Grande Fratello avrebbe perso contro quei due? Saviano fa scena, Fazio la sa lunga, eppure non quadra. No, non possiamo permettere che accada. Forse sono troppo pochi i reality? Servono più  soubrette? Dannazione... L'era della tv spazzatura non può finire così! Chi glielo spiega a Simona Ventura, a Dj Francesco... chi glielo spiega a Cesare? Questo elenco di oggi poi... No! Rimarrà secretato qui! Nessuno lo leggerà mai. L'elenco numero 1097# non sarà mai prova di questa rivoluzione. Mai. Inoltre abbiamo già un'idea su come ipnotizzare di nuovo il pubblico. Un unico grande show in cui la Maionchi e Morgan vengono rinchiusi in una cella per 20 giorni col rischio di procreare. Sarà un successo! Senza contare che lo condurrà Flavia Vento. Fine resoconto.

Fonte: Wikileaks



 Elenco numero 1097# : I motivi per cui la Rai non è pubblica.


  1. L'editto bulgaro.
  2. L'essere passati al digitale terrestre per favorire Mediaset.
  3. La grande famiglia Rai (vedi: http://pensierarte.blogspot.com/2007/10/la-famiglia-rai.html ).
  4. Berlusconi che chiama a Ballarò di sua iniziativa e poi gli attacca in faccia.
  5. Il Diritto al contraddittorio in televisione ma non in tribunale (legittimo impedimento).
  6. I direttori del Tg1 che diventano direttori dei Tg di Mediaset.
  7. Le intercettazioni di Trani .
  8. Mediaset che produce i programmi Rai (vedi:  http://cittanuovecorleone1.blogspot.com/2010/05/chi-produce-i-programmi-rai-mediaset-di.html ).
  9. Minzolini, direttore del Tg1 e motivo del conio della parola Minzolinismo.
  10. I presentatori, giornalisti e collaboratori scomodi, ma popolari, senza contratto e non pagati.
  11. Paolo Ruffini e la sua mancata nomina come Direttore di Rai3. 
  12. Le critiche invece dei complimenti a Fazio e Saviano.
  13. Maroni e la sua elogia politica in un programma che pago io e non il PDL.
  14. Le censure del Tg1 riguardo le notizie di attualità e le dimissioni di Maria Luisa Busi.
  15. La sospensione di Loris Mazzetti.

E proprio a Loris Mazzetti io dedico l'articolo e l'elenco di oggi. Uno dei pochi che si oppose anche all'editto bulgaro nei confronti di Enzo biagi e che probabilmente da fastidio. Si perchè non c'è niente di peggio di un obbiettore di coscienza in una televisione politicizzata. E se qualcuno di sinistra ora sta sghignazzando sotto i baffi leggendo questo articolo è meglio che la smetta. La Rai è stata un pò la escort di tutti i partiti in questi anni; dalla DC in poi. Ma una televisione pubblica, cioè gestita dallo Stato, non può in nessun modo andare d'accordo con l'idea di un'informazione libera?! Libera e non pubblica; quindi non gestita dallo Stato. Voi che ne pensate? Commentate signori e signore, commentate! Se volete postate un elenco, anche di critica, a vostra volta. Insieme spazzeremo via la confusione. Ma c'è una cosa su cui ormai sicuramente non siete confusi...

We are in the jungle... 

FILM CONSIGLIATO: Nuovo cinema paradiso

lunedì 6 dicembre 2010

Tutti vogliono viaggiare in prima... Poi bruciano la frizione...

Chiedo umilmente perdono. Lo so, questa settimana sono stato poco presente. Purtroppo avevo un esame importante (ormai lo sono tutti) ed ho avuto poco tempo per scrivere. Come se non bastasse dalla prossima settimana comincio a lavorare... Però vi prometto che ce la metterò tutta per intrattenervi con qualche articolo. Vi invito anche a rispondere alla provocazione lanciata da Domenico nei commenti di "La pena di vita ed il diritto alla morte". Ed ora buona lettura...



L'argomento di oggi riguarda il 90% delle incazzature degli italiani. A tutti quelli che almeno una volta:

  • hanno detto "Thò ecco un parcheggio! ... NOOO! ... c'è na cazzo de smart!"
  • hanno fatto il dito medio o le corna a chi gli ha tagliato la strada...
  • hanno sudato freddo quando la municipale gli è passata vicino...
  • hanno maledetto il traffico delle 18 e la carenza di parcheggi delle 20!

A tutti questi io oggi dedico il post. E' impossibile occuparsi dell'argomento viabilità e circolazione stradale in modo completo. Per parlare di tutto ci vorrebbero 10 articoli... ma noi non abbiamo fretta no? Quindi spezzerò questo tema a noi caro in varie parti. Mi piacerebbe ricevere dei suggerimenti da voi a riguardo! Detto ciò mi chiedo...

MA CHI T'HA DATO LA PATENTE?!

Quante volte avremo urlato a gran voce queste parole. Ma più di chi prende la patente oggi io mi preoccupo di chi la tiene. Di tutte quelle persone a cui non viene ritirata nonostante gravi precedenti o dubbie capacità di guida. Devo ammettere che sul primo punto siamo molto migliorati con la nuova riforma. Per una volta posso dare il mio apprezzamento a questo Governo; anche se non mi riferisco all'ultima ma alla precedente del 2008-2009. Infatti era stato un periodo di incidenti clamorosi ed aumento delle vittime dei pirati della strada. Le sanzioni furono inasprite ed anche le condanne. Purtroppo molti giudici continuano, scioccamente, ad essere avidi nell'elargire un pò di buon carcere a chi si ubriaca e poi sfreccia nei centri abitati. Come molti mi sono preoccupato dell'abbassamento del livello di tasso alcolemico consentito oggi. Credevo che con un bicchiere di vino ed un limoncello mi avrebbero ritirato la patente. Quindi mi sono informato ed ho trovato questo sito che vi consiglio di leggere con attenzione. E' utilissimo:

Come calcolare quanto posso bere!
http://www.earmi.it/ricette/alcol.htm




Io mi ero alquanto indispettito per questo ulteriore abbassamento del limite. Infatti ho la possibilità di bere, ovviamente con moderazione, giusto il sabato sera con gli amici. Mi dicevo:"Cavolo, possibile che mi devo preoccupare di due bicchieri di vino ed un limoncello? Tanto poi fermano me ma quello pieno di Jack Daniel's lo lasciano andare".  In effetti lo credo ancora oggi. I controlli sono pochi, sporadici e sempre negli stessi posti. Non ci vuole molto ad evitare di essere beccati. Se guardate all'America, da loro il tasso alcolemico è 0,08% in tutti gli Stati ma cosa più importante sono gli innumerevoli posti di blocco. Quante celebrità avete sentito sono state colte in fragrante? Da loro è un vero e proprio reato! E da noi? Eh... Una nuova legge stabilisce che ora nei locali gli etilometri sono obbligatori. L'idea geniale sta nel fatto che sono a pagamento. Bhè ce lo vedo proprio un ragazzo con due "angeli azzurri" (cocktail) di troppo ed una ragazza un pò facile sotto il braccio che si ferma e dice:" **Hic** aspetta n'è che c'hai n'euro **Hic** così controllo se posso guidà?! " Assolutamente realistico... A me ed i miei amici è sempre piaciuto andare ad Ariccia, la città del vinello e la porchetta, e mangiare come condannati a morte aggiungendo fiumi di rosso frizzantino. Però, e di questo sono sempre stato fiero di noi, ci siamo sempre organizzati in modo che guidassero i sobri. Anche perchè non è mica facile stare al volante mentre uno ti urla nell'orecchio "Jà!!! Fermate santo cielo devo vomità!!!" Ahahahah quanti ricordi disgustosi ma divertenti. Comunque, leggendo anche il link di sopra, avrete trovato molti modi per diminuire i rischi dopo una serata passata con una birra sul tavolo. Io mettò comunque qualche punto per rinfrascare la memoria dei più giovani:

  1. Se proprio ti devi sbronzare portati un amico astemio o usa i mezzi. 
  2. Mangia copiosamente ed aspettata un pò all'aria che l'effetto dell'alcool passi.
  3. Anche quando ti senti bene chiedi ad un amico SOBRIO di controllarti pupille e modo di parlare. Non sempre ci si rende conto di essere ubriachi.

Detto ciò, passiamo ad un altra temibile minaccia delle strade. Un pericolo mostruoso che ci spaventa tutti quando saliamo in macchina. Ho visto gente piangere ai semafori ed altri spezzare la propria patente di plastica e mangiarsela... tutto per colpa loro. Sto parlando dei VECIIIIII! Si,  proprio degli autentici vecchietti motorizzati! Temuti già nei tempi antichi:

  • Virgilio condusse Dante nel girone degli iracondi. Qui vide con orrore una massa informe di metallo a noi nota come traffico. Anime dannate urlavano all'interno dei loro veicoli imprecando contro Dio e contro chi li precedeva. Erano imbottigliati, immobili sulla terribile bestia. No, non Lucifero. La Salerno-Reggio Calabria. Si muovevano a passo d'uomo dietro un'unica vecchina al volante di una seicento rossa. L'anziana non superava mai i 20 all'ora... e mai lo avrebbe fatto!! (Giobbe Covatta).

VISTO! Sono una punizione divina! No seriamente io mi domando come si può permettere che una persona di 70 anni, che a fatica attraversa le striscie pedonali, possa guidare. Hanno preso la patente che la motorizzazione era nuova, appena costruita!  Poi non vale per tutti i settantenni eh! Però i controlli sono troppi distanti uno dall'altro. Più una persona è anziana e più dovrebbero diventare frequenti i Test di Guida. Sopra i 65anni dovrebbero farne almeno 1 prima dei 70anni e dai 70anni almeno 2 prima dei 75anni e così via... A me sembra una necessità sia per la sicurezza altrui che per quella del guidatore. Invece ora la situazione è peggiorata. Tra le novità introdotte dal Nuovo Codice, una interessa in particolar modo i conducenti più anziani. Fino allo scorso agosto, infatti, per gli ultrasettantenni era previsto il rinnovo triennale. Ora, al compimento dell'80° anno di età, il rinnovo ha validità biennale e viene concesso da una commissione medica locale (non basta, quindi, il parere di un solo medico, come succede per tutti gli altri rinnovi).

La nuova norma (di ottobre) stabilisce che:

  • al compimento dell'80 anno di età, è obbligatoria la visita medica collegiale biennale;
  • il rinnovo concesso al conducente che abbia meno di 80 anni è valido soltanto fino al compimento dell'80° anno;
  • fino a quando il conducente presenta i requisiti psico-fisici richiesti per la guida, non ci sono limiti d'età per il conseguimento del rinnovo della patente.

Fonte: Quattroruote

Io capisco il bisogno di spostarsi per persone di una certa età; persone che magari non hanno familiari o mezzi pubblici che possano aiutarli. Però non posso accettarlo; non in un sistema così privo di controlli. Mi capita di vedere anziani che bloccano il traffico rimanendo fermi al verde (neanche si rendono conto che i clacson sono per loro). Altri che girano senza la freccia, stanno tra due corsie o vanno su quella di sinistra a 40km orari. Devono anche ripassare il codice della strada; non è solo un problema di pratica!  Vi assicuro che è così perchè mio nonno, riposi in pace, era un pericolo pubblico alla guida. Ci vollero 2 incidenti ed il finire in un fosso (c'ero anche io in macchina ahahah) per fargli togliere la patente. Magari scrivo tutto questo solo perchè sono giovane. Magari un giorno la vedrò diversamente; però quel giorno non sarò più imparziale. Le strade oggi sono una vera trappola. Questi problemi sono solo una piccola parte. Ma non dobbiamo avere paura. Noi siamo allenati a ben di peggio. Perchè, come avrete già intuito...

We are in the jungle...

FILM CONSIGLIATO: Fast and Furious

PS: Per sdrammatizzare vi lascio anche con questo video; enjoy it:

giovedì 2 dicembre 2010

La pena di vita ed il diritto alla morte...

Avviso: Questo articolo tocca un argomento molto delicato. Non ho intenzione di offendere nessuno ma, come già detto prima, se avverrà non mi scuserò. Ognuno ha il diritto di esporre la proprio opinione finchè questa non lede il diritto altrui di esprimersi. La mia libertà finisce dove comincia la tua.


Salve a tutti miei cari Blog reader! Ringrazio chi mi ha contattato in pvt su facebook apprezzando l'articolo "Gli Scazzi di Sarah". Sono lieto abbiate concordato con me. L'intervista su "Black or White: il razzismo involontatio" è quasi pronta. Spero di potervela consegnare martedì prossimo. L'avrei già pubblicata se martedì questo non avesse piovuto a dirotto... Mannaggia!!!!! Ho attivato il nuovo sondaggio; se volete sapere com'è finito il precedente guardate sul gruppo di Facebook ;) Detto ciò passiamo all'argomento di oggi...


La vita e la morte... un disegno di maestosa complessità. Qualcosa di cui l'uomo possiede solo in parte il controllo. La pena di morte, la scelta di avere un figlio, armi di distruzione di massa, embrioni artificiali... e poi il destino e l'imprevedibile serie di eventi. Infatti possiamo anche decidere di morire oggi ma le cose potrebbero andare diversamente. Questo perchè noi non siamo totalmente padroni della nostra sorte. Se poi si creda che responsabile ne sia Dio o il Caos, queste sono solo scuole di pensiero. Quello di cui discuteremo oggi è quel frammento di libero arbitrio che ci viene concesso. Argomento che  da origine ad un gran numero di dibattiti, sopratutto quando si parla di aborto o di eutanasia (morte assistita). C'è chi ritiene che questi ultimi siano rispettivamente un omicidio ed un suicidio. Chi di contraparte le concepisce come scelte difficili ma sinonimo di libertà. Io sono dell'ultima scuola anche se, da bravo uomo di legge, desidero che questi istituti siano accompagnati da una rigorosa disciplina normativa. Quello che mi chiedo è: si può impedire ad una persona di scegliere la morte per credenze religiose altrui? Si può togliere ad un malato terminale la scelta di una fine senza sofferenze? L'uomo non è Dio; ma se io non credo in Dio? Se voglio solo smettere di vivere nel dolore? Parliamone...


Lecco, 25 novembre 1970 – Udine, 9 febbraio 2009
Ho deciso di non spiegare la mia posizione sulla pena di morte. Ci vorrebbe troppo e non vorrei essere frainteso. Di conseguenza mi limiterò a occuparmi dell'eutanasia. Vorrei intanto spezzare una lancia a favore della scelta del Consiglio dei Ministri d'istituire il 9 febbraio la Giornata degli stati vegetativi. Si la voglia proprio spezzare ma sulle loro fronti. Come sapete quella è la data della morte di Eluana Englaro. Per chi non la ricorda era quella ragazza in stato vegetativo da 15 anni e 9 mesi. Morì dopo una lunga battaglia portata avanti da suo padre, fino ad una sentenza della Corte di Cassazione, affinché fossero interrotte le cure che la tenevano in vita. A meno che non intedessero memorare questa piccola vittoria a tutte quelle persone che, nella situazione di Eluana, hanno ora diritto a scegliere come vivere o morire. In caso contrario sarebbe un comportamento inopportuno e indecoroso da parte di questo governo. Infatti a mio avviso è l'ennesima occasione di propaganda delle proprie idee; occasione sfruttata grazie all'abuso del proprio potere e all'immagine di una ragazza deceduta. Potreste pensare che esagero allora vi faccio un'esempio. In un prossimo e speriamo lontano futuro la Lega prende il potere:

Salve a tutti

So che vi aspettavate che presiedesse questa celebrazione il Presidente del Consiglio Bossi ma è impegnato a discutere di alcune faccende col Presidente della Repubblica Berlusconi. Dopo molte lotte in Parlamento è stato deciso che il 2 giugno, precedentemente noto come "Festa della Repubblica", ora sarà ricordato come "Festa della Padania" o "Padania Day". Sono sicuro che apprezzerete questa nostra presa di posizione. Mi raccomando di vestire tutti di verde come a San Patrizio. Chi non lo farà verrà pizzicato alla gola! Così a fine giornata parlerete come il Senatur! Ed inoltre sarà un terrone. Padania per tutti!

Certo in questo caso l'intromissione sarebbe a danno della collettività, però io trovo altrettanto detestabile l'idea che un Governo sponsorizzi le proprie idee calpestando il ricordo di una ragazza ormai morta. E non solo il ricordo di lei ma anche della battaglia di suo padre. Hanno provato a costringere Fazio, che si è rifiutato fino alla fine, di cambiare il copione di "Vieni via con me" lasciando uno spazio per i movimenti "Pro-vita". Purtroppo era impossibile che questa vicenda familiare non divenisse di dominio pubblico però sarebbe stato più corretto che i politici, da tutte le parti, avessero evitato di sfruttare questa storia per mettersi in mostra.

In America (magari l'avete visto in qualche telefilm) il testamento biologico è una possibilità concreta per il paziente; un diritto inalienabile. Lasciandoci indietro la nostra tradizione cattolica, in un paese sempre più laico (anche se laico è sempre stato seppur solo su carta), in questi anni sono stati fatti passi da gigante. Il divorzio, l'aborto, la rimozione dei crocefissi dalle scuole, la diffusione di attività di volontariato fra i laici ed ora forse il testamento biologico. Come ho detto all'inizio "La mia libertà finisce dove comincia la tua". Io ho il sacrosanto diritto di decidere per me e finchè questo non vada contro la morale ed il buon costume la tua opinione non può condizionarmi. Ci sono persone cattoliche che vanno in ospedali specializzati nella sofferenza. Assistono i pazienti che vogliono morire nel dolore, senza medicinali di sorta nè anti-dolorifici, per avvicinarsi a Cristo e Dio in quelle ultime ore. Perchè se loro possono condannare il loro corpo al tormento gli altri non possono prendere la via, chiamiamola, "facile"? Un malato terminale costretto in ospedale o una persona in stato vegetativo permanente non sono dei suicidi. Sono degli sfortunati che desiderano andarsene con dignità; quella che per loro è tale. Mi fermo qui e spero sarete voi ad allungare il dibattito. Ogni opinione è sacrosanta e rispettata qui:

  1. Perchè siete i miei adorati lettori.
  2. Perchè è lo scopo del Blog.
  3. Perchè possiamo sempre imparare dagli altri.
Vi invito anche a riflettere sul nostro essere preda del destino. Non possiamo mai sapere cosa ci accadrà ed è questo il bello e brutto della vita. Ma in fondo questo è normale perchè...

We are in the jungle...


************************************************************************************
Questo articolo è dedicato a Mario Monicelli. Maestro ci saluti con un dolce/amaro schiaffone. Come in Amici miei noi procediamo sui binari della vita, mentre tu rimani fermo a sorriderci dalla stazione.
 Grazie
************************************************************************************
FILM CONSIGLIATO: Philadelfia

mercoledì 1 dicembre 2010

Tribunali come mercati: 2 cause al prezzo di 3!

« Chi dice le bugie al dottore, vedete figliuolo, è uno sciocco che dirà la verità al giudice. All'avvocato bisogna raccontar le cose chiare: a noi tocca poi a imbrogliarle »
(I Promessi Sposi - Renzo dal dottor Azzecca-Garbugli)


Ringrazio Valentina, la mia adorabile Valentina, che mi ha ispirato con un suo commento ad iniziare questo articolo con un passo dei Promessi sposi. Quando ero più piccolo, questo discorso tra l'avvocato ed il contadinozzo mi colpì molto. A quei tempi pensavo avrei fatto il penalista e mi figuravo i tribunali come in America, stile film hollywoodiano. Oggi mi rendo conto di quanto sia squallida questa immagine di figura professionale. Eppure sono molti gli avvocati che oggi imbrogliano i loro clienti facendogli credere di poter vincere cause impossibili. Ma perchè lo fanno? Semplice, per sopravvivere. Ovviamente parliamo di studi piccoli o di singoli professionisti che vedono la crisi spazzar via quei pochi clienti rimasti. Strano perchè l'Italia è un paese di dissapori. Siamo fumantini e pronti alla lite al primo colpo. Come mai gli avvocati lavorano poco? Non sarà che sono pochi quelli che ormai possono permettersi un avvocato?


Anche se posso definirmi un ottimo conoscitore del mondo legale spiegherò la questione in maniera spiccia. Quanto ci vuole oggi per ottenere un'ordinanza di sfratto che poi venga eseguita? E per risolvere una controversia in ambito condominiale? Anni. Quanti dipende dalla bravura del vostro avvocato e dal giudice, ma di sicuro anni. Che i nostri processi sono lenti si sapeva da un pezzo; ma è davvero colpa dell'attuale normativa? Oppure ci sono anche altri motivi? Iniziamo col dire che è una vergogna la situazione nelle nostre cancellerie. Nei ruoli del Ministero della Giustizia sono iscritti circa 10.000 Cancellieri, appartenenti a diversi livelli e a questi devono essere aggiunti circa 6.000 Assistenti giudiziari. Ummm forse pochini se pensate alla mole di lavoro ed al fatto che devono essere distribuiti sul territorio nazionale. Già da qualche anno non vengono banditi concorsi per i Cancellieri, per cui se ne ritiene improbabile l’aumento. Ma non è questo il vero problema. IL PROBLEMA E'  CHE STIAMO ANCORA CON LA CARTA. Nell'era della tecnologia e dei computer noi ancora ci carichiamo i faldoni (enormi fascicoli cartacei). Questo ovviamente fa si che il lavoro sia più lento e faticoso nelle cancellerie, dove spesso su 10 sportelli solo 2 sono attivi. Vi sembra normale? Oltretutto, come mi hanno informato molti miei esimi colleghi praticanti, sarebbe facilissimo rubarli da questi archivi strapieni; un cimitero di alberi... Non mi credete? Ecco un estratto della "Gazzetta del Mezzogiorno" ed un video di "Striscia la notizia". Guardate e piangete perchè non è tanto diverso altrove...

Gazzetta del mezzogiorno
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=237194&IDCategoria=11

Striscia la notizia
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/TV/index.php?id_categoria=13&id_ansalive=82


Avete visto?! Se tutto fosse informatizzato la sicurezza sarebbe molto più alta! Infatti difficilmente il personale lascia le proprie postazioni incustodite. Inoltre pensate quanto spazio recupereremmo e quanto risparmieremmo solo di spese di cancelleria senza tutti quei fascicoli.  Tanto per fare un esempio, solo per quanto riguarda i collegi di Sicilia e Calabria si è raggiunto il limite del 20 per cento di carenze dell’organico. Che riguarda tutti i settori, dai magistrati ai cancellieri fino agli impiegati amministrativi. Con i computer potremmo anche diminuire le assunzioni ma velocizzando i tempi. Vedete quanti sprechi? Questo perchè non si vuole investire nella modernizzazione delle strutture e poi si  costringe i ministeri a fare i tagli. La macchina della giustizia diventa ancora più lenta e costosa per noi. Ovviamente tutto questo è incostituzionale. Oltretutto incivile per chi lavora nei tribunali e per quei poveri praticanti che ogni giorno fanno ore di fila per prendere gli atti. E molti di loro non sono nemmeno retribuiti dagli avvocati... Ah a proposito di avvocati, parliamo un pò del loro listino prezzi.



Mettete che andate da un avvocato e gli chiedete di occuparsi di una questione legale per voi. Vi assicura che contatterà la controparte ed inizierà le pratiche. Il preventivo non si può fare perchè in base all'evolversi degli eventi ci saranno prezzi specifici. Vi contatta dopo 7 mesi dicendovi che ha mandato 3 raccomandate e visto che non rispondono, potreste pagare cifre di 3-6 mila euro per andare in tribunale. Altrimenti 600 euro e chiudete la pratica. Una persona normale, un onesto cittadino inconsapevole del mondo del diritto, potrebbe avere un collasso. Magari 600 euro sono metà del suo stipendio e oltretutto non è stato concluso nulla. Diventare avvocati è un tragitto difficilissimo e tortuoso... non sapete quanto. Ma un operaio di questo se ne frega. Pensa che è stato licenziato, spende un botto per il suo legale e se perde sono guai seri. Meglio giocare ai cavalli no? Ci sono delle tariffe professionali fissate dalla legge che indicano i massimi di prezzo per le prestazioni. Potrebbero essere abbassate? Si. Come? Facendo come in Inghilterra dove le cause sono più veloci in base al loro valore. Una causa di risarcimento danni del valore di 1000 euro durerà massimo 2 mesi. Certo loro non sono un paese di Civil Law ma Common Law, quindi le loro sentenze sono molto più corte. Ma ci sarà un sistema per fare lo stesso no? Magari preparare una serie di sentenze standard per determinati tipi di cause (vedi sfratto). Dobbiamo trovare il modo ad ogni costo... i mezzi non ci mancano:

  • Dalle Alpi alla Sicilia ci sono 1.292 tribunali (o sedi staccate di uffici giudiziari). In Inghilterra sono 595, in Spagna 703, in Francia 773, in Germania 1.136.

  • Nel 2009 la Francia destina alla giustizia 6,66 miliardi di euro, noi 7,56. Questi sono gli investimenti più alti in Europa per la giustizia.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Penso di aver dimostrato che l'origine di questi costi elevati è la lentezza della macchina giudiziaria. Spendiamo di più per lavorare peggio. Più tempo ci vuole più la parcella dell'avvocato e le spese legali lieviteranno. Più gente smetterà di fare causa più i piccoli studi falliranno.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Oggi le persone risolvono le controversie in privato. Anche quando hanno ragione sanno che gli conviene di più transare che chiedere l'assistenza di un legale. Eppure ricordavo che esisteva una cosa chiamata "Diritto alla Difesa". Eppure ricordavo che questo è un principio presente in ogni società civile. Ma ricordavo male perchè in realtà...

We are in the jungle baby...

FILM CONSIGLIATO: La giuria

domenica 28 novembre 2010

Gli Scazzi di Sarah

Avviso: Quello di cui parlerò stasera non è un argomento facile, anzi è una grande tragedia. Eppure sento la necessità di scriverne perchè una grande ira mi cresce dentro ogni volta che vedo le immagini di questa bambina al Tg. Come sapete questo Blog è il mio personale sfogo quindi chiunque si sentisse offeso da quanto dirò sappia che non mi scuserò. Credo in quello che sto per dire quanto nel dolore che questa storia mi ha causato da quando è iniziata.

Jacopo


Lettere di un diario mai nato

Ciao, chi sei? Non ti ho mai visto. Qui oggi è veramente freddo. Mi chiedo se lo senti anche tu questo gelo tutto intorno. Che ne dici se intanto ti racconto di me. Sono una ragazza semplice e magari non mi troverai interessante... però almeno ci scalderemo. Mi chiamo Sarah Scazzi. Ho 15 anni, ma sono matura per la mia età. Vivo ad Avetrana  con la mia famiglia... bhè principalmente con mia madre. Il 26 agosto sono uscita di casa verso le 14.30 per raggiungere a piedi l’abitazione di mia cugina. Volevamo andare al mare. Poi... io non ricordo. Tutto è passato sopra di me come un fiume in piena e ogni volta che mi guardo intorno è come se ci fosse un temporale. Vedo flash continui ma non di fulmini e tutto è cupo ma non perchè è notte. Mi sembra di camminare da sola su un sentiero isolato, quando ci si sente sempre osservati. Poi li ho visti. All'inizio temevo fossero cani selvatici, abbandonati o forse solo mal nutriti dai loro padroni. Ma non ringhiavano nè abbaiavano; non volevano farmi male. Allora li ho saziati e più mangiavano più cambiavano forma. Poco a poco sono diventati gli sciacalli che oggi mi braccano. Non riesco a sfuggirgli e le lacrime di mia madre non li fermano. Lei mi cerca anche se sa che non mi troverà. Non gli basta leggere il mio diario, la cosa più privata che posseggo, al mondo intero. Vogliono di più, molto di più. Parlano di me in continuazione, le loro voci mi rimombano in testa e non smetteno mai. FALLE TACERE TI PREGO. Scusa... scusami. So che non è colpa tua. Ma sono stanca e non riesco a lasciarmi il dolore alle spalle. Le lancette del tempo si sono fermate e l'unico ticchettare che risuona è quello delle loro menti che sono sempre all'opera. Quotidianamente, sempre agli stessi orari, loro violentano ciò che resta di me. Tutti mi scrutano ma i loro occhi non sono quelli di chi assiste ad una tragedia. Non vedo la tristezza nei loro sguardi ma la curiosità. Io non sono uno scoop. IO SONO UNA PERSONA. Io lo ero... lo sono ancora? Mi lascieranno riposare in pace? Mi lascieranno dormire? Vorrei solo, ancora una volta, l'abbraccio delle mie coperte. Eppure ora il freddo sta sparendo e posso vedere le tue mani. Tu non vuoi un pezzo di me. Tu vorresti portarmi via da qui, tapparmi le orecchie... ma non puoi. Ti lascio le uniche pagine del mio diario che nessuno vedrà mai. Queste sono speciali. Non si possono leggere ma ti entrano comunque dentro. Ora devo lasciarti... sono le 20:00 ed il Tg1 non inizierà senza di me. Non preoccuparti più per me. Il tempo guarisce tutte le ferite come cancella ciò che si lascia dietro. Così farà con me... presto... spero presto. Kiss

Articolo

Immaginavo che sarebbe stato difficile; ma non credevo di piangere. Ci ingozziamo di così tanti drammi ogni giorno che ci allontaniamo dalle vittime. Commentiamo le vicende e diamo la nostra opinione scordandoci che erano persone come noi. Non ne siamo colpevoli nè noi nè i giornalisti. Non è sbagliato informarsi nè informare. Eppure stavolta c'è chi dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza e ritrovare un pò di dignità professionale. Quante puntate di Matrix dovremo ancora vedere su di lei? Quanti appuntamenti al Tg ci aspettano con la foto di Sarah a mò di santino e quanti ce ne siamo persi? Quanti di voi ancora continuano a non perdersi un aggiornamento dandogli l'audience che vogliono. Aggiornamenti che chiamano tali ma sono MALEDETTE REPLICHE. Dicono sempre le stesse cose. Riprendono quelle scoperte all'inizio ve le spolverano, lucidano e poi servono a tavola... succose come non mai. Perchè non cercare ogni sua foto possibile?! Ogni video della sua vita privata?! Perchè non rubare quel poco che rimane di lei ancora separato da questo squallore?! Da questa drammatica vicenda... C'è differenza tra una notizia ed il gossip. C'è differenza tra l'informazione e lo sciacallaggio mediatico. C'è differenza tra la voglia di fare ascolti e l'etica professionale. Qualcuno giustamente penserà che io sto facendo lo stesso. Quel diario assomiglia molto a quello letto da Studio Aperto. Eppure il mio scopo oggi è totalmente diverso. Non ho messo sue immagini. Non ho detto la mia sullo zio, la zia e la cugina. Non ho scelto le parole con troppa cura. Oggi magari troverete qualche errore e ripetizione ma io non lo correggerò. E' per rispetto nei suoi confronti. Nella speranza che smetteremo tutti (mi includo anche io perchè non sono stato da meno) di vedere ma non essere partecipi della notizia. Giusto per questa volta, altrimenti dovremmo vivere col sangue amaro nelle vene. Non possiamo caricarci della sofferenza del mondo. Ma lei poteva essere nostra sorella, nostra figlia e nostra amica. L'unica cosa che vi chiedo è di cambiare canale quando avete un deeja vù. Solo di provare. Non è una protesta ma un'obiezione di coscienza. Perchè noi non vorremmo che i nostri cari diventassero il contorno dei pasti degli italiani. Non chiuderò il post con il solito commiato ma con una foto del mare ed una poesia. Io che non ho fede e non ho un Dio da pregare le regalo una poesia. Perchè lei ora è lì, su quella spiaggia ad osservare le onde che s'infrangono... A presto piccola Sarah.


sabato 27 novembre 2010

Donne e Motori... ed Mp3

Bonsoir mes chers lecteurs (Français)

Good evening my dear readers (English)

Bonasèda mei carri letturri (Sardo)


Oggi apro le danze addirittura in 3 lingue diverse. Presto saremo partecipi di un blog internazionale (magari)! E tutto grazie a voi che siete sempre più solidali e che mi contattate anche per dare suggerimenti. Volevo anche ringraziare Alessandro F. che mi ha avvisato che il Sancta aveva il fuso orario dell'America Centrale ahahaha! Bhè avranno apprezzato in Colorado... Detto questo passiamo all'argomento di oggi...




Non so se la riconoscete ma lei si chiama Zahia Dehar. Questa ragazza così innocente, o almeno le sue extension lo sono,  è la escort che ha dato origine allo scandalo "Nazionale Francese". Quanti anni pensate che abbia? Se avete detto 17 avete azzeccato. Incredibile vero? Ora, se state pensando che stasera parlerò di lucciole, sappiate che ne avete prese un bel pò (di lucciole non di escort) per lanterne. Stasera mi occuperò di ciò che il denaro può comprare e che invece dovrebbe essere proibito:

  1. Auto veloci
  2. Emm... Signorine un pò facili?! Le colleghe di BoccadiRosa?! Vabbè ci siamo capiti...
  3. Lettori Mp3
In questo momento tutti i miei lettori maschili mi staranno mandando makumbe varie e molti altri avranno in mano bamboline vodoo (vi prego non mirate ai genitali...). In realtà io non sono contrario a queste cose; ho delle riserve sulla seconda ma non tutti sono dei latin lover e i bisogni fisici vanno accontentati no?! Più che altro mi domando e vi domando:

  1. Perchè fanno auto che vanno a 240 se il limite massimo è 120?
  2. Perchè lo sfruttamento della prostituzione è illegale al contrario del prostituirsi?
  3. Perchè scaricare gli Mp3 è illegale ma i dispositivi per leggerli no?



Alla prima domanda proprio non trovo una risposta. Se ci pensate è insensato... E' come se lo Stato dicesse "Tu qui puoi andare massimo a 120 ma puoi comunque comprarti una macchina che va più veloce. Tanto mi fido. Mica andrai più forte". NOOOOOO MA FIGURATI! LA FERRARI LA PORTO A 60km orari. E' un incentivo a infrangere la legge. Potrebbero tranquillamente stabilire che le macchine devono essere costruite in modo da arrivare massimo e dico massimo a 40km sopra il limite. Per emergenze ad esempio. Eppure non lo fanno e sappiamo che il motivo riguarda il puro interesse capitalistico. Chi mai comprerebbe una Porsche che va a 140 km orari quando l'accelleratore è a tavoletta?! Vi rispondo io, nessuno. Certo cambierebbe poco; sappiamo tutti che il problema non è tanto la velocità delle macchine ma chi le guida. Ma tranquilli il Governo ha stanziato i soldi per comprare gli etilometri a pagamento. Sono sicuro che tutti i ragazzi pagheranno un'euro per sapere se sono ubriachi. Sopratutto se hanno 4 vodka lemon in corpo ed una sconosciuta sotto braccio. A proposito di sconosciute un pò facili...



Come alcuni di voi sapranno (non voglio insinuare nulla eh!), recentemente sono state emanate ordinanze restrittive in vari comuni per quanto riguarda la prostituzione in strada e il ministro per le pari opportunità Carfagna (ahahah ogni volta che lo scrivo  mi viene da ridere... Pari opportunità! Lei! ahahah) ha proposto un DDL poi approvato dal Consiglio dei ministri l'11 settembre 2008. Ordinanze e DDL sono fortemente contestati, sia dalle associazioni che lavorano per la cosiddetta "riduzione del danno" (contattando le persone che si prostituiscono e comitati di quartiere) sia dalle associazioni di prostitute sia dal movimento femminista (Fonte: WIKIPEDIA). In realtà non sono molto applicate, tanto più che la situazione è praticamente come prima. Ogni tanto fanno una retata e portano dentro solo tante schiave di questo  mercato carnale. Alcune sono venute qui con un sogno e sono rimaste sotto il ricatto della morte dei propri cari in patria. Altre lo fanno per libera scelta. In compenso intorno a casa mia il banchetto continua e mi basta affacciarmi dal balcone per vedere che già alle 6 del pomeriggio c'è chi carica il trans, la minorenne o quella di colore... Vi posso assicurare che abito in una zona bene di Roma. Questo dice tutto. Eppure questa legge è recente e confusa. Basti pensare che per il caso d'Addario non è partito nemmeno il processo. Che Marrazzo non è in galera e che se non ci fossero stati in mezzo finanzieri corrotti, cocaina e trans, sarebbe stato tutto nella norma. Pensate a Cosimo Mele, autore del famoso droga-party con due squillo una delle quali è finita in overdose. Lui ha avuto la prontezza di riflessi di abbandonarla in albergo. Ma si è fatto perdonare quando eroicamente si è dimesso... dal gruppo parlamentare dell'UDC. Il poverino dovrà subire, per il resto della legislatura, il terribile dolore di percepire indennità e prebende come membro del gruppo misto. Poverino... Cerchiamo di passarci sopra e di rendere tutto dolce/amaro come solo De Andrè sapeva fare quando cantava di Bocca di Rosa. Se non la conoscete ascoltatela... è pura poesia. Visto che ci siamo passiamo all'ultimo punto...


Qualcuno avrà già la risposta pronta "Guarda che la musica per l'Ipod andrebbe comprata solo da Itunes". Gnè Gnè Gnè e gli altri 100 modelli di Mp3 con cosa funzionano? Senza contare che i nuovi mercati musicali online sono moooooolto recenti. Non è che l'idea gli è venuta dopo Napster? Dopo che la musica ha iniziato a girare illegalmente su internet? Io lo trovo geniale. Prima creano il dispositivo per truffare le case discografiche e poi il rimedio per legalizzarlo. GENI! GENI!

Concludo con 3 pensieri malinconici; mi manca:

  1. Quando le macchine sportive le avevano solo i signori e non anche i 18 figli di papà.
  2. Quando c'erano le case chiuse e non trovavi sotto casa tua 16enni schiavizzate, ignorate ed in calze a rete con 5 gradi d'inverno (anche se non ero nato).
  3. Quando la musica era vera e se non facevi un buon cd rischiavi che la tua carriera finisse. Ed è vero che gli Mp3 sono comodi ma la qualità e la magia dei Cd e dei Vinili non ha paragoni.
E come gridavano i Guns n roses, attorniati da belle e donne e seduti sulle loro Harley:

We are in the jungle baby...

FILM CONSIGLIATO: The Libertine

giovedì 25 novembre 2010

Bugiardo Bugiardo: La politica delle illusioni...

Aspettando il 14 dicembre l'ultima settimana del governo:
16 novembre:
Governo battuto 3 volte sulla Libia.
18 novembre:
Bossi: "Preferirei andare alle elezioni".
19 novembre:
Motivazione sentenza dell'Utri: "Mediatore tra mafia e Berlusconi".
20 novembre:
La Carfagna annuncia le dimissioni e l'uscita dal PDL.
21 novembre:
Maroni sul caso Ruby: "Non telefonerei mai in questura. Non lo trovo corretto".
22 novembre:
Lotta tra FLI ed il PDL per il diritto al simbolo.
23 novembre:
Governo battuto 2 volte alla Camera sui trattati UE.
FLI annuncia che voterà No alla fiducia.
24 novembre:
Gli studenti arrivano alle porte del Senato per manifestare contro la riforma Gelmini; tirano uova e rompono delle vetrate.


Ecco a voi la lista regalataci da Ballarò sull'ultima settimana del governo; di questo passo l'ultima davvero. Eppure la televisione ci racconta un'altra Italia... troppo tardi. Siamo cresciuti per una volta, siamo grandi e stanchi delle storielle che ci spiattellano gli amici delle cosche politiche. Quanti direttori del TG1 sono passati a Mediaset? Quanti alla Rai sono parenti di politici di Sinistra? Ora basta. Non vogliamo più sognare, non vogliamo più la favola della buonanotte... Vogliamo la Verità! L'illusione non regge e conosciamo il trucco del prestigiatore. L'università è tornata come mezzo d'aggregazione ed i ragazzi dei licei, a volte consapevoli altre volte meno, sono pieni di rabbia. Vedono i genitori stringere la cinghia e fargli finti sorrisi ma anche loro non ci cascano più. Le difficoltà nella vita aiutano a crescere. Bene. Presto saremo grossi abbastanza. Presto saremo pompati, infuriati e con voglia di lottare. Non è solo qui, è anche a Londra. E' a Dublino. E' pure a Lisbona. Scusate politici e burocrati ma non vi crediamo più. Ora siamo svegli. Per sdrammatizzare vi linko qui sotto un video molto divertente; una parodia di The Inception... Godetevelo:



Vi avevo detto che presto ci sarebbero state le interviste e lo confermo. Solo prima del previsto. Per l'articolo "Black or White: Il razzismo inconsapevole" ho deciso di intervistare 3 persone:

  • Un Rom
  • Un tifoso della Roma
  • Un volontario della comunità di Sant'Egidio
Se vi chiedete perchè vi do ora questa comunicazione di servizio è semplice... Voglio mostrarvi uno di quei mezzi di informazione fai da te di cui parlai nel primo post (quanti ricordi!). Intervistare le persone che avete attorno (ovviamente non amici e parenti ma conoscenti a cui rivolgete giusto un saluto) può aprirvi la mente e farvi conoscere meglio questa società. Nessuno vi chiede di diventare dei giornalisti professionisti ma se avete un blog, buona capacità di scrittura ed un pò di tempo, potreste fare come me no?! NON RUBATEMI IL LAVORO!!! AHAAHAH... Oppure mandare le interviste a me che le pubblicherei volentieri. Altrimenti inviatele ai vostri giornali preferiti. Mandatele a tutti i vostri contatti via mail. Insomma... farete conoscere l'intervistato e la sua piccola opinione ad altri. E se alcuni la condividerrano oppure la supporteranno, quella diventerà grande e sarà notizia. Mi raccomando, parlate con persone che abbiano qualcosa da dire e che appartengono ad una di quelle tante categorie che la società ci impone. Non per etichettarlo ma per dare una cornice, una sorta di titolo, all'intervista.


Una delle tante passioni dell'uomo è la radio, amica di tante serate in macchina e con gli amici. Un mezzo di comunicazione capace di trasmettere una canzone in tutto il mondo. Un bel pezzo di musica rock per iniziare lo spettacolo, un jingle divertente per smorzare i tempi morti ed è fatta, anche lo show di oggi è pronto per essere mandato in onda. E magari, perchè no, raccontare ai propri ascoltatori cosa vedete dalle vostre finestre e nella vostra casa. Nelle casa dei vostri amici e nei luoghi che amate. Ma quanto può costare mettere su una Radio tutta propria?! Nemmeno un centesimo. Non ci credete? E allora date un’occhiata a Spreaker. Questo servizio online è gratuito e  permette a tutti di creare una radio online gratis, registrare programmi, effettuare trasmissioni in diretta e gestire liberamente il palinsesto dell’emittente. Poi c'è WinAmp, un programma alquanto famoso che può rendervi dei veri Deejay. Ci sono altri modi ma elencarli tutti, insieme alle informazioni tecniche, sarebbe una storia troppooo lunga. Quindi vi sfido a cercarli, così da invogliarvi ancora di più.

Infine se siete studenti oppure bazzicate i circoli politici della vostra zona, vi invito a parlare con le redazioni dei loro giornali. Ci sono anche le riviste di quartiere e gli spazi liberi su riviste come City, che dedicano 2 pagine alle opinioni dei lettori. Per aumentare la distribuzione regalate le copie di carta stampata che avete scelto ad amici, parenti e conoscenti. Chiedetegli di mettersele in ufficio, lasciarle nelle sale d'attesa degli studi o in giro dove lavorano. Aumenterete la visibilità, sopratutto evidenziando o cerchiando il vostro articolo. Ci vorrà tempo per essere notati ma è così per tutto no?! Le cose migliori vengono col tempo.

Col tempo magari squarceremo questo Velo di Maya che ci preclude una vista chiara e condivideremo le nostre esperienze, paure, delusioni e frustrazioni. Fatelo per voi stessi. Siamo nell'Era della Comunicazione!! Non lasciamoci sopraffare da chi ci prende per pigrizia o per ignoranza dei nuovi canali d'informazione. Prima di lasciarvi vi regalo un ulteriore piccolo divertimento. QUESTI EFFETTI OTTICI QUI SOTTO SONO UNO SPASSO! Magari riposate gli occhi visto che avete appeno letto parecchio :) E non distraetevi troppo perchè...

We are in the jungle baby...

FILM CONSIGLIATO: The illusionist


Focalizzate lo sguardo sul punto nero al centro. Poi portate la test avanti e indietro.



Le linee viola sono dritte o curve? Fissate il buco nero e ditemelo...



GIRANOOOOO!

Concentratevi sui 4 puntini al centro per ben 30 secondi.

Chiudete gli occhi e piegate leggermente la testa all'indietro.

Teneteli ben chiusi e focalizzatevi sul cerchio di luce bianca che vedrete.

Chi vedete? Vi giuro che non è Bruno Vespa

martedì 23 novembre 2010

V.M.18: Censuriamoci XXX

Mamma mia che sonno.... Miei cari blog-reader oggi per voi mi sono proprio sacrificato. Non solo ho saltato muay thai per aggiornare il blog ma c'ho passato sopra anche tutto il resto della serata! Sono a pezzi... In un post separato vi annuncerò domani mattina tutti i vari miglioramenti, ma ora è tempo di dedicarsi all'articolo...


Per trattare l'argomento di stasera (sono le 11:00... T.T sonno... ) dovrò farmi aiutare da un paio di video interessanti. Per non appesantire il blog vi metterò i link di youtube così che possiate vederli direttamente lì. Censura... censura... censura... Che brutta parola vero? Devo dire che ormai la associo direttamente a Enzo Biagi, ai Guzzanti, Santoro, etc... Ma dove troviamo realmente la censura oggi? Dov'è che ce n'è troppa e dov'è che manca? Per farci 4 risate vi ne citerò un paio di esempi presi dal palinsesto televisivo. Fidatevi, sono davvero assurdi...


Sapevate che in nessun cartone animato è permesso usare il termine "morire" o "uccidere"? Questi verbi potrebbero turbare le giovani menti dei minori. Nemmeno "idiota",troppo offensivo, che sostituiscono con termini del tipo "Testa quadra" o "Testa vuota". Di conseguenza trovate dei dialoghi veramente esilaranti. Ecco un esempio:

Tizio: Razza di testa quadra è la tua fine!
Caio: Non hai speranze, smetterai di esistere!
Tizio: Sei uno sciocco, sto per spedire la tua anima all'altromondo! Prendiiiiiii!

(Scena tagliata perchè troppo violenta >> Era un semplice super pugno).

Sempronio: Cosa pensi gli sia successo Tizio?!
Tizio: Non lo so...

(Tizio è lasciato mezz'ora col fermo immagine per nascondere la sagoma di Caio a terra morto>>Sembra solo svenuto nell'originale).

Questo, alcuni l'avranno capito, è il tipico sproloquio di Dragon Ball (il cartone animato più replicato al mondo). Il dialogo sembra quello tra due imbecilli... A volte sono disposti a stravolgere in modo allucinante la storia pur di non far vedere ai ragazzi scene reputate troppo violente. Oppure erotiche... In American Dad, un famoso cartone della Fox, vi era una scena in cui 2 donne si baciavano per mezzo secondo per evitare di essere uccise. Non c'era lingua, il tratto del disegno non è di quelli approfonditi (anzi è alquanto scarno) e durava 3 secondi. Tolta! Non hanno tagliato che rischiavano di "Essere seppellite" (ahahahah) ma solo l'atto gay. Mhà... Forse in fondo non dovrei criticarli. In fondo lo fanno per il bene dei nostri ragazzi giusto?! I commenti volgari e la sessualità esplicita non dovrebbero essere mandate in televisione senza controllo giusto? Tzè, ma quant'è che non accendete la tv...



VIDEO 1
Belen dopo essere stata con Corona vuole mettersi a nudo... Mica per coscienza ma per Miss Sixty:

http://www.youtube.com/watch?v=kc0hEMd5oHA



VIDEO 2
Seedorf (giocatore del Milan) ci da una lezione di fair play con le signore... si, da espulsione:

http://www.youtube.com/watch?v=mdxwPl_1QxU



VIDEO 3
E come non dimenticare gli stacchetti di Raffaella Fico in "Prendere o Lasciare"? Quasi mi stupisco che in un programma di Papi ci sia della volgarità! Sarebbe come dire che Cicciolina non è vergine:

http://www.youtube.com/watch?v=eyVPjtV2EV4




Quest'ultimo caso è diventato famoso per il BOOM di proteste mandate al Garante per le telecomunicazioni al fine di sospendere la trasmissione. Bhè ovviamente non potevano bloccare il programma. Papi non ha mai chiuso bottega prima di almeno 10 puntate eh! (ma chi è che lo manda ancora in onda che l'auditel lo stronca sempre O.o?). Quindi hanno preso Raffaella e gli hanno messo un paio di shorts giro f**a. Complimenti! Festa! Vittoria! Ma che senso ha censurare i cartoni per poi buttare in faccia ai minori tutta questa immondizia?! Tra un pò conosceremo Belen meglio del suo ginecologo grazie alla TIM. Ma chi è questo Catone il Censore che si occupa di proteggere gli occhi dei nostri bimbi? Magari hanno scelto Massimo Boldi... essendo ormai disoccupato avranno pensato "Quale altro uomo è mai stato esempio di moralità ed eleganza se non lui". Gli avranno pure messo Er Cipolla come assistente...

Concludo parlando col cuore in mano a tutti i genitori italiani; sopratutto alle madri. State tranquilli perchè questo genere di spettacoli ha vita breve. Questo sessismo, nudismo e tutta la volgarità nei confronti delle donne sta per finire... PERCHE' C'E' LEI!


SANTA MARA
Donne, lei difenderà il vostro diritto alle pari opportunità ed alle tette rifatte scontate!
Più Papi e Bunga Bunga per tutte!
Carfagna salvaci tu!

Ma davvero è lei la nostra ultima speranza!? Ma com'è possibile?! Oddio tutto questo è folle. Veramente assurdo. Un paradosso totale. Ma in fondo questa è l'Italia. In fondo...

We are in the jungle baby...

FILM CONSIGLIATO: Quills - La penna dello scandalo

domenica 21 novembre 2010

La lotta alla mafia: Chi è il mandante?


Salve a tutti miei cari blog-reader! Ieri mentre guidavo sono passato davanti ad un manifesto su cui era scritto "28 dei 29 superlatitanti catturati... Grazie Berlusconi!". Devo dire che mi ha lasciato perplesso. Perchè è merito del Berlusca?! Perchè anche in televisione, quando l'antimafia fa un passo avanti in questa eterna lotta, sembra sempre merito di Maroni o del Presidente del consiglio?! Se a Napoli c'è la mondezza è perchè le istituzioni sul territorio non funzionano; il governo può solo supervisionare. Se invece le forze dell'ordine fanno molto bene il loro lavoro è merito del governo; qui non si è limitato a supervisionare. Qualcosa non mi torna... ed io odio la confusione. Non so voi ma quando io faccio bene il mio lavoro, non desidero ma pretendo che mi sia riconosciuto. Allora ho deciso di chiarire quali sono i meriti di questo governo nella lotta contro il crimine organizzato:

  • LO SCUDO FISCALE: Cito "dirittodicritica.com" per raccontare la storia di questa fantastica legge (scusate ma non avevo voglia di fare il riassunto io stesso ehehe)...(CONTINUA)
Il governo attraverso un emendamento sul Ddl Anticrisi, sta introducendo una nuova norma fiscale che in molti punti ricorda un condono. Le persone che vorranno far rientrare capitali dall’estero, dovranno pagare una tassa del 5% sul totale. Chi aderirà avrà la certezza di non subire accertamenti e vedrà svanire le sanzioni amministrative eventualmente previste nel caso quei soldi fossero illeciti. É previsto anche che questa attività non possa «costituire elemento utilizzabile a sfavore del contribuente, in ogni sede amministrativa o giudiziaria, in via autonoma o addizionale». Nonostante questa legge sia stata migliorata (nella bozza iniziale infatti era prevista anche la non punibilità di alcuni reati come la bancarotta o il falso in bilancio) lopposizione ha alzato le barricate.

(SEGUE)...Ed in effetti mi chiedo chi mai potrebbe voler far rientrare dei soldi impunemente dall'estero pagando solo il 5% di tassa. Bhò, forse ma dico forse la mafia no? La stessa mafia che ogni anno investe quantitativi enormi di denaro nel Lotto per ripulirlo. Sono disposti a perdere il 70% per sfuggire ai controlli... figuratevi il 5%....

  • ESPONENTI DI GOVERNO: Qualcuno ha mai sentito parlare di Dell'utri?  Ieri è stata resa nota la motivazione della sua sentenza di condanna a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.  La tesi sostenuta dai magistrati è che "tramite l'amico siciliano, Berlusconi pagava Cosa Nostra" e che lo stalliere di Arcore, Mangano (che il nostro ex senatore di Forza Italia considera un eroe), fu assunto dal cavaliere con l'aiuto della mafia. Devo dire altro?!
  • TAGLI ALLE FORZE DELL'ORDINE: Per chi l'avesse dimenticato, diversi mesi fa questo Governo (mentre aumentava il numero delle auto blu... erano poche...) decideva di tagliare le LEGGITTIME tredicesime dei poliziotti, magistrati, carabinieri etc... Poi si sono resi conto che far incazzare un esercito non era una buona idea. L'ultima volta che ci provarono nell'antica Roma qualcuno ci rimise le chiappe. Peccato che nel 2009 il governo aveva già preso le forbici in mano con Brunetta. Ci fu una riduzione di oltre 40mila unità degli operatori in servizio e la "sottrazione del 44% delle risorse alle attività operative e organizzative". Parlai personalmente con amici e conoscenti che lavorano nel settore e confessarono che a volte erano a rischio addirittura la benzina e la cancelleria... Bhè in fondo a Roma la benzina già manca per le ambulanze e la carta nei Tribunali no?!
  • LA LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI: Neanche mi soffermo su questa... una legge che avrebbe impedito al Capitano Ultimo, Falcone e Borsellino di compiere il loro sacrosanto e patriottico dovere. Volevo precisare una cosa... Ogni giorno, davanti casa di Rutelli, potrete trovare una pattuglia ben armata a difendere la sua bella villetta. Emilio Fede ha la sua personale scorta da anni. Nel 2009 è stato deciso di togliere la scorta al Capitano Ultimo, scorta riassegnatagli solo 2010 a causa delle proteste. Per quasi un anno è vissuto nel pericolo, difeso dal solo ausilio di suoi fedeli commilitoni che lo proteggevano a turno quando fuori servizio. Bella riconoscenza del c***o...


Ahhh ora mi sento molto meglio... Ora che tutti conosciamo i meriti di questo governo possiamo finilmente ringraziarlo... GRAZIE MARONI! GRAZIE BERLUSCONI.... DI UN C***O! Ah mio caro Dell'Utri, io ho provato a mettermi nei tuoi panni e vedere se riuscivo a considerare Mangano un eroe. Niente da fare... Mi spiace ma ai tuoi eroi preferisco i miei... GRAZIE CON TUTTO IL CUORE RAGAZZI... 


 We are in the jungle baby...

FILM CONSIGLIATO: Prova a incastrarmi

venerdì 19 novembre 2010

Dietro inutili sbarre...


Ciao a tutti i miei affezzionatissimi lettori (T.T ma chi?????)... Oggi ho rischiato che mi facessero saltare i nervi! Ero così arrabbiato che la mia ragazza, quando mi ha chiesto come andavano le cose via sms, ha ricevuto questa risposta "Questa è la volta buona che finisco in carcere... se dice ancora una cosa lo prendo a cazzotti...". Tutti abbiamo giornate no ogni tanto giusto? In compenso c'ho guadagnato lo spunto per l'argomento di oggi... LE CARCERI! Non parlerò di casi recenti come quello Cucchi anche perchè non essendo arrivati a sentenza lungi da me fare il giudice. Parliamo piuttosto dell'istituzione ok?

Attualmente io penso che sia solamente uno squallido albergo sovraffollato; albergo che ovviamente paghiamo noi... Mi sono sempre chiesto cosa fanno i detenuti in carcere e parlando con diverse persone ho trovato le mie risposte. Diciamo che la noia imperat. Fanno a gara a chi ammazza più scarafaggi o mosche con le mani. Alcuni vanno a messa. Altri leggono. I più benedicono la Madonna per l'ora d'aria. Altri ancora guardano la tv sperando di vedere un pò di tette (quindi stanno fissi su mediaset). Non intendo che si danno al riposo totale eh?! Io morirei piuttosto che vivere così... Però possibile che non possiamo fargli fare qualcosa di meglio?! Ad esempio:

  • Lavorare in call-center interni al carcere.
  • Addestrare animali accompagnatori di persone disabili.
  • Compiere opere di manutenzione delle strade (sotto stretto controllo).
  • Cucire vestiti, palloni, etc.
  • Stampare targhe in the american style (ovvero come fanno in America).
Una volta usciti, la prigione potrebbe rilasciargli degli attestati che dimostrano le capacità lavorative conseguite e la volontà di ricominciare. Non sarebbe conveniente? Non solo lo Stato migliora le proprie tecniche rieducative ma diminuisce lo stress dei carcerati. Non mi invento niente signori... queste affermazioni sono dimostrate da ricerche su ricerche americane. Non parliamo di lavori forzati ma di lavori sociali. Questa gente non ha niente da fare?! Bhè allora perchè non fargli ripagare il debito che hanno nei confronti della società?! Inoltre se la sera sono stanchi non avranno voglia di litigare e tempo per comunicare furtivamente con l'esterno (mi riferisco alla criminalità organizzata per intenderci).



Non so come sono le strade delle vostre città ma quelle di Roma sono un vero schifo. Questo perchè il bastardo che aveva l'appalto per la loro manutenzione si è intascato il denaro ma non ha fatto il lavoro. Se vi chiedete se esista una città dove biciclette e  scooter ed ancora motociclette volino come in E.T. bhè sappiate che c'è Roma. Noi abbiamo 3 aeroporti:

  • Ciampino
  • Fiumicino
  • Il Centro
L'ultimo vi sembrerà incredibile (per chi non è di queste parti) ma è quello dove si possono trovare vere e proprie voragini. Se lasciassimo che scippatori e truffatori colmassero queste fosse delle Marianne magari potremmo diminuire le tasse. Magari di conseguenza avremmo anche meno persone in difficoltà economiche. E magari e dico magari  potremmo vedere che anche il crimine diminuisce. Già magari... Voi credeteci pure in questo futuro migliore ma ricordatevi sempre che...

We are in the jungle baby...

FILM CONSIGLIATO: "Quella sporca ultima meta" ed il sequel comico "L'altra sporca ultima meta".

giovedì 18 novembre 2010

Un papa in prima linea fin da giovane...


Mamma mia che giornatina... devo dire che non vedevo l'ora di avere 5 minuti per scrivere sul blog. Mi sono messo da parte un pò di tempo per leggere le notizie del giorno, guardare Sky Tg 24... e chi e dico chi poteva rovinare questo momento?! Berlusconi con una delle sue solite cagate? L'ennesima conferenza in cui Obama dimostra di essere presidente solo perchè nero? Oppure lui.... RATZINGER! (Rumore di tuoni e fulmini di sottofondo per fare scena...).

Come non amare il candore di una persona che pur essendo papa ha mantenuto lo spirito di quando era giovane (Ora ci starebbe bene un filmatino dell'istituto Luce dove si vedono i ragazzi della Hitler-Jugend marciare sorridenti eh!). Un uomo che ha combattuto sfide incredibili sin da giovane e sempre in prima linea... Certo è pur vero che il passato è passato e lui non era responsabile per quanto fatto a quel
tempo. Però è responsabile di quanto dice oggi a migliaia di fedeli (oso aggiungere in diminuzione anno dopo anno) che credono lui sia INFALLIBILE (ahahahahahahah!). Perchè quando la voce terrena del tuo Dio ti avverte che " L'aids non si combatte coi preservativi ma con la fede! " bhè cazzo...Allora invece che in farmacia faccio un saltino in chiesa no?! Risparmio pure e già che ci sto butto giù un pò di vino e un'ostia  gratis. Oggi ci ha ricordato che l'aborto e l'eutanasia sono ferite agli occhi di Dio. Si perchè il Vaticano sostiene da sempre la scelta di difendere la vita ad ogni costo. Sopratutto nei paesi del Terzo Mondo, quelli dove la Nike regala ai bambini ore ed ore ed ore di svago cucendo palloni e scarpe che rivendono a caro prezzo. E pensate che la chiesa ne ha un gran numero di azioni, quasi un tesoretto (non so se le ha vendute negli ultimi anni ma ne aveva un bel pò...)! Sono così generosi... In fondo che male c'è a dire ad una ragazza di 21 anni appena violentata che non può abortire altrimenti sarà un assassina agli occhi di Gesù. Ognuno fa il suo lavoro no?! Perchè chi è in coma irreversibile da 10 anni non dovrebbe farsene da vegetale altri 20, salassando (anche se involontariamente e tragicamente) i propri cari sia economicamente che mentalmente? Ognuno fa il suo lavoro no?!

Dovremmo ringraziarli signori! Ringraziamo la chiesa per tutto quello che fa per noi!

  • Grazie per impedire giornalmente il matrimonio civile tra gay sancito costituzionalmente!
  • Grazie per aver bloccato i fondi per la ricerca nelle cellule staminali in America!
  • Grazie per esserti presa parte dei soldi destinati ai terremotati per pagare i viaggi del papa!
  • Grazie per costringere gli italiani a pagare le tasse del Vaticano in base ai patti "fascisti" lateranensi per poi non farci nemmeno entrare!
  • Grazie per la pedofilia e l'omertà nei confronti di chi l'ha compiuta!


Ahhh mi sento a posto con la coscienza ora e voi? No? Bhè capisco perchè... Bisogna ringraziare ancora gli uomini di fede, quelli veri, che abbandonano la sottana di santa madre chiesa ed  impegnandosi anima e corpo portano il Vangelo nel mondo. Non lo diffondono attenzione!! Lo applicano che è ben diverso!!Per me il nuovo testamento è un importante codice morale non il messaggio del mio Salvatore. Ma penso che se tutti ne seguissimo gli insegnamenti potremmo salvare questo mondo. Questo mondo e noi stessi, perchè...
 
We are in the jungle baby...
 
FILM CONSIGLIATO: Religiolus vedere per credere